Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |


Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Violenza assistita e violenza di genere: due facce della stessa medaglia

In Italia, sono oltre 91mila i minorenni maltrattati seguiti dai Servizi Sociali su un totale di 457.453 bambini.1 Quest’ultimo rappresenta uno dei principali dati contenuti nella prima “Indagine nazionale sul maltrattamento dei bambini e degli adolescenti in Italia” condotta da Terre Des Hommes e Cismai per l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, con la collaborazione [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (VIII parte)

CONCLUSIONI In conclusione il percorso effettuato, nel tentativo di comprendere da cosa derivi il disagio ed in particolare la devianza minorile, ha permesso di constatare un forte senso di disorientamento del minore all’interno della società, più precisamente nelle aree maggiormente significative durante il suo sviluppo. Sia la famiglia (precarietà degli equilibri e funzionalità educativo-formative) che [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (VII parte)

Come si compila un progetto nel sociale Ecco perché a questo punto non si può non esaminare l’argomento della progettazione. Progettare vuol dire trovare il giusto equilibrio tra i bisogni che si vogliono affrontare, le risorse che si hanno a disposizione e lo scopo che si vuole conseguire. Un progetto è un insieme di azioni [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (VI parte)

Il minore e lo scenario dei servizi Proviamo ad usare adesso una grande lente d’ingrandimento, per specificare la vasta gamma di possibili e diversi servizi rivolti ai minori, con lo scopo di prevenire forme antisociali. Saranno classificati in dodici modelli. Il primo modello racchiude al suo interno i servizi che rispondono al bisogno del minore, [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (V parte)

Questioni di prevenzione Nell’ambito dei minori, l’azione preventiva principale è l’educazione preventiva. Si intende la forma di educazione per preservare i minori da carenze sul piano della personalità e della socializzazione, rilevando anche gli eventuali fattori di rischio nello sviluppo evolutivo del soggetto nel prevenire comportamenti devianti. Parlando di responsabilizzazione, rieducazione e successivo reinserimento sociale, [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (IV parte)

Formazione culturale e possibili problematiche Vengono presi in esame la formazione culturale e la formazione sociale. Per formazione culturale vogliamo intendere tutte le relazioni che incidono nello sviluppo cognitivo-morale del minore nel quadro di ogni ambiente culturale che il minore frequenta. Formazione culturale allora è formazione alla cultura e della cultura. In tal senso per [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (III parte)

Disagio minorile Parlare di minore vuol dire, tradizionalmente e nell’accezione negativa, riferirsi ad un soggetto che presenta difetti, differenze negative, distanze svantaggiose e limitazioni. Anche se è possibile affiancare a questa accezione un’altra, che negli anni è divenuta progressivamente consapevole e matura. La figura del minore viene vista attraverso la sua fondamentale caratteristica di “essere [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (II parte)

Devianza minorile Non esiste una definizione completa del concetto di devianza, ma il termine ha assunto nel tempo molteplici significati. Dal punto di vista sociologico, esiste una definizione sociale di ciò che è deviante. Si intende uno specifico contesto culturale e normativo che, modificandosi, modifica anche la definizione di devianza. Non esiste neppure, di per [...]

Continua...

Sfumature del vissuto quotidiano dei minori: un terreno minato, tra devianza e rischio di criminalità. La prevenzione ed i processi di inclusione sociale (I parte)

Una persona, durante tutto il periodo di crescita, si trova a vivere esperienze di gioia ma anche di fallimento, dove le incertezze predominano ed il disagio è sempre presente, anche se non viene spesso esplicitato dai soggetti direttamente coinvolti. Il preadolescente e l’adolescente restano quindi confusi dai rapidi cambiamenti che li riguardano: non solo nella [...]

Continua...

Carcere minorile: la senti questa voce?

“La prigione è una fabbrica che trasforma gli uomini in animali. Le probabilità che uno esca peggiore di quando ci è entrato sono altissime”. Questo avviene specialmente se parliamo di adolescenti o giovani adulti. Le norme riservate ai minori, infatti, riconoscono l’attenzione dovuta alla specificità di suddetta fascia d’età. Ciò avviene tramite la predisposizione di [...]

Continua...