Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |


Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Le 3 S: serenità, sicurezza e studio

Sembra passato molto tempo dal mio Esame di Stato… e invece sono solo 4 mesi che è finito…che quello che mi sembrava un grosso scoglio da sormontare è stato oltrepassato…
Alla fine del percorso di studio, dopo tanti esami sostenuti, l’elaborato finale da preparare senza relatore, in Cattolica è cosi…e i 3 anni volano…
Arriva il momento per l’iscrizione all’esame di Stato…il cercare i libri, il chiedere i consigli a chi prima di me l’aveva già sostenuto…che mi rassicura, mi dice di stare tranquilla, ma io mi dico: “si, loro mi dicono cosi perchè l’hanno già fatto e superato…”
Decido di mettermi tranquilla,almeno di provarci, di prendere i volumi “ASSISTENTE SOCIALE DOMANI 1 e 2” molto ben fatti, di cominciare a riassumerli e di prepararmi cosi, ricercando la normativa legislativa su internet, cercando consigli anche da colleghi sconosciuti.
Ho creato un gruppo su facebook una sorta di auto mutuo aiuto per scambiarci idee, appunti, informazioni…ci siamo divisi il libro da riassumere, le ansie tutti i giorni le gestivamo tra di noi…
Un gran merito va anche a mio papà e a mia sorella che mi hanno sopportato ogni giorno, a Manuel che hanno dovuto sopportarmi fino al giorno degli scritti…e non solo!
Arriva il giorno dei due scritti:

I prova scritta
In tutti i contesti di lavoro l’attività dell’assistente sociale comporta la necessità di instaurare rapporti professionali con i colleghi, con i superiori e con operatori di altri servizi. Il candidato indichi quali criteri e accorgimenti possono essere seguiti per gestire in maniera proficua tali rapporti.

Questa la svolgo in maniera serena e tranquilla… pausa e di nuovo rieccoci di fronte ad un’altra busta e alla

II prova scritta
Il candidato illustri cosa significa l’espressione “utente consumatore” e a quale modello di welfare si riferisce.

Qui perdo un attimo la concentrazione, mi agito,pur sapendo cosa scrivere stavo quasi per lasciare l’aula…quando mi tranquillizzo, mi dico rimani ed inizia a scrivere…la sera prima mio papà mi aveva scritto un sms: “FORZA ELY e MAI PAURA” penso a questo e inizio a scrivere..
La sera del 28 giugno dopo la semifinale Italia-Germania controllo per caso se fossero usciti i risultati degli scritti…e urlo,urlo felice dalla gioia! Gli scritti sono passati, ora toccava all’orale e alla prova pratica!
Tutti mi hanno detto che dopo gli scritti era tutto praticamente fatto…e invece forse è stato più difficile affrontare queste due prove che quelle scritte. L’orale una domanda, si passa al caso pratico…un caso su un minore straniero non accompagnato, 3 assistenti sociali che mi valutano e alle 17.30 circa sono ufficiosamente un’assistente sociale…lo scoglio durato 8 giorni è sormontato!!!
Il consiglio che posso darvi è quello di studiare assolutamente, di condividere con qualcuno che sta facendo il vostro stesso percorso le paure e le ansie in modo tale da superarle insieme, di essere sicuri di Voi, un momento di ansia?
Il foglio bianco? Una caramella, un sorso d’acqua e partite…scrivete senza andare fuori dalla traccia che vi hanno dato, rispondete a quella domanda serenamente!!!

(Questo articolo è dedicato al mio papà Sandro..grazie di tutto…)

Articoli Correlati

5 commenti Lascia un commento »

  1. congratulazioni e grazie per i consigli!
    voglio solo fare una piccola osservazione, ma è una mia opinione, il libro assistente sociale domani è ottimo solo il volume 2 mentre il volume 1 è fatto malissimo!!

    Commento by sere — 12 novembre 2012 [Permalink]

  2. Ciao per curiosità hai iniziato a lavorare???

    Commento by Fi — 12 novembre 2012 [Permalink]

  3. Grazie, hai fatto bene a scrivere questa tua esperienza, su Internet ci sono poche informazioni e leggere commenti di qualcuno che l’ha già provato è molto più confortevole, perchè ci si sente parte di una grande famiglia che con le sue parole ti conforta.
    Io l’ho già sostenuto e superato ma se avessi avuto qualcuno con alle spalle questa esperienza e che mi avesse sostenuto, sicuramente l’avrei affrontato con più tranquillità senza quell’ansia da prestazione che spesso ci assale.
    Quindi, il mio è un incentivo a scrivere commenti e a lasciare scritte le proprie esperienze!!In bocca al lupo a tutti!!!!
    Ciao Giulia

    Commento by GIULIA — 12 novembre 2012 [Permalink]

  4. Ciao, grazie per aver condiviso la tua esperienza e le emozioni dell’Esame di Stato; anch’io l’ho sostenuto nella prima sessione 2012, è andato tutto benissimo e sono un’Assistente Sociale (sez.B). Nel mio caso però le ansie e le paure sono durate più di 8 giorni; infatti le prove scritte sono state il 26 e 27 giugno, i risultati degli scritti li hanno pubblicati il 27 agosto e infine finalmente la prova orale è stata il 9 ottobre 2012: un’odissea! Tutto ciò presso l’Università di Palermo.

    Sery

    Commento by Serena — 23 novembre 2012 [Permalink]

  5. Ho terminato ieri l’esame di stato per assistente sociale, sezione B : posso dire di aver studiato principalmente sui libri “assistente sociale domani” volume I e II e di averli trovati molto “concentrati” e non semplici (parlo in particolare del vol I) ma sicuramente molto completi e adattissimi a fornire una buona preparazione che, al limite, necessita solo di qualche approfondimento! ovviamente al tutto va poi aggiunto uno studio approfondito del codice deontologico, della L 328/2000 e di tutti i principali testi legislativi delle varie aree d’intervento. Buon lavoro

    Commento by michela — 11 gennaio 2013 [Permalink]

Lascia un commento

(obbligatorio)