Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, sia tecnici sia quelli di profilazione di terze parti, per analisi interne e per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione acconsenti all'uso di tutti cookie.

| |


Spazio libero per la tua pubblicità,
contattaci »


Durezza dello Spettro Autistico

In occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo, 2 aprile 2015, ho deciso di pubblicare un testo, scritto attraverso lo strumento della scrittura facilitata, da Valeria una donna capace di portare alla luce il suo mondo interiore solo attraverso il computer.

TRAZIONE DELLA MENTE
di Valeria Lenarduzzi

Novità: il groviglio fascio di nervi neuroni portatori di stimoli obiettivo del sapere di tanti scienziati diventa meno misterioro grazie alle nuove tecnologie.
Tentativi che dovrebbero prevedere l’analisi dei vissuti personali di chi prova sulla sua pelle cosa comporta la disabilità.
Totale vivo il mondo mio chiamato autismo barricata come una crisalide che mai diventerà farfalla.
Pullula pressante in noi il desiderio di poter liberare tutti i nostri pensieri, necessità che viene molto spesso intesa come volontà futile.
Involontari gesti tendono a impoverire comportamenti ritenuti povertà di pensiero.
Tormenti cupi si abbattono conferendo grigiore diffuso nell’universo di menti considerate vuoti bollitori preziosi scrigni intrappolati nel loro guscio.
Piovosi misteri si abbattono con veemenza razziando bisogni nascosti in cervelli afflitti da sostanziali difetti che nessuna volontà potrà guarire.

(Già pubblicato in Dadi Esagonali-Trimestrale di divulgazione per una cultura dei diritti e delle opportunità, Anno I -n.1- giugno 2013)

Articoli Correlati

Nessun commento Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

(obbligatorio)